Ricominciare a vivere

Self Love – Ripartire a Settembre –

La sentite anche voi nell’aria la magia di Settembre?

Ci siamo riposati.

Forse.

Ci siamo ricaricati.

Sicuramente.

Settembre è il mese dei buoni propositi, quello in cui si vuole tornare alla quotidianità nel migliore dei modi. Settembre è il mese della fruttuosa operosità e della risolutezza immancabile. Settembre inaugura l’autunno con la sua caduta delle foglie e dice addio mestamente all’estate, la stagione del mare e della spensieratezza. Apre le porte alla vendemmia e all’odore meraviglioso dei boschi in trasformazione. Nell’aria si avverte però anche un po’ di nostalgia per l’estate ormai andata. Le giornate iniziano ad accorciarsi, l’aria diventa un po’ più fresca, le città si ripopolano e i paeselli si svuotano. A Settembre riaprono le scuole e ricomincia inesorabile l’intenso traffico, le attività lavorative ripartono a pieno regime e con loro riprende l’attività scolastica di studenti e professori.

E’ adesso il momento giusto per stabilire nuovi obiettivi e nuove priorità, reimpostare la routine quotidiana cercando quel giusto equilibrio fra piacere e dovere. 

Settembre è in effetti per tutti un mese di ripartenza. O meglio, io lo definisco il mese della pianificazione per eccellenza! Esatto: non stiamo parlando di Gennaio, ma proprio di questo mese ormai iniziato, dove si ricomincia letteralmente a programmare la propria vita, la propria attività lavorativa, lo sport, gli hobbies; si inizia però con il miglior buon proposito appunto per poi accantonare nuovamente tutto. Come mai? Perché anche in questo frangente le aspettative (sempre loro) assieme alla pressione del “tutto e subito” superano di gran lunga le nostre possibilità. Attenzione: non significa esser limitati. Ma piuttosto esser poco concreti. 

Facciamoci anzitutto una lista. Le care carta e penna sono nostre alleate in questo momento a partire dalla lista della spesa, delle priorità, delle scadenze.. E mettiamo tutto in ordine. Senza fissarsi troppo, senza pensare di dover fare 20 cose tutti assieme la stessa giornata. Non siamo super eroi o super eroine!!! Riusciamo a pianificarne 10? Molto bene. Cerchiamo di farne almeno la metà come si deve.

Stesso discorso vale per un piano alimentare: iniziare in maniera drastica, troppo limitante, con un’aspettativa di perdita di peso eccessiva, non porta a nulla di buono. Andiamo per gradi. Con calma. E vedremo degli ottimi risultati! Senza stress.

Ci sono anche altri accorgimenti che consiglio vivamente di seguire per tornare carichi ma anche per togliersi la pesantezza post-vacanze:

-Fare colazione con calma e a casa: durante le vacanze, a colazione abbiamo mangiato quasi in modo bilanciato, con una tazza di caffè, della frutta di stagione, cereali integrali, uno yogurt magro al naturale… Continuiamo dunque, alzandoci un po’ prima e prendendoci del tempo per consumare un pasto che ci riempirà di energia vitale. Corpo (e cervello) lo apprezzeranno!

-Attenzione ai pranzi fuori-casa: pranzare sempre fuori di solito induce a consumare alimenti più calorici, dessert pesanti, ecc.  Rompiamo questo circolo vizioso, preparando il pranzo a casa e portandolo in ufficio. Un’insalata di pasta o riso ad esempio è pronta in 10 minuti, con pollo e verdure alla piastra ci impieghiamo poco di più nella preparazione. Utilizziamo poi una speciale borsa per il pranzo, ce ne sono alcune con diversi scomparti, dall’allegro design e facili da trasportare. Non avremo più scuse per non iniziare a mangiare sano.

-Riordinare la casa, gli armadi e soprattutto la cucina: ebbene sì. Il disordine e il caos casalingo possono esser sintomo anche di disordine nel nostro frigo. Pulirlo e disinfettarlo al meglio è super consigliato al rientro dalle vacanze. Ma anche fare una lista di ciò che occorre realmente prima di fare la spesa è decisamente utile: si risparmia tempo e denaro.

​-Fare sport: tornare in palestra, fare yoga, uscire a correre, nuotare… Sappiamo che è bene praticare almeno 150 minuti di esercizio fisico moderato distribuito durante la settimana. Quindi è il momento giusto di scegliere uno sport gradevole ma che ci permetta di svagare la mente e mantenere allo stesso tempo i muscoli allenati.

-Evitare le situazioni stressanti – Le vacanze, si sa, sono il momento dell’anno in cui si stacca la spina e si ritrova se stessi. E’ proprio perché si capisce quanto può essere deleterio lo stress, che ci si propone di evitare tutte le situazioni che generano ansia con l’inizio della nuova stagione. Ogni tanto concedersi un weekend di pausa, anche durante l’imminente inverno, non può che essere salutare.

-Ricominciare a studiare (non si finisce mai) e dedicare del tempo alla lettura – Ci proponiamo di comprare i libri che ci piacciono, di dedicare il giusto tempo allo studio e alla lettura. Leggere un buon libro fa bene al cuore, alla mente e all’anima.

Perché però è così difficile mantenere la linea dei buoni propositi?

Perché il nostro cervello è un organo abitudinario, è più facile ripetere di continuo qualcosa che già si conosce che non istaurare una nuova abitudine (il nuovo spesso spaventa). Tramutare un proponimento in un’abitudine significa fare piccoli passi, aiutarsi con dei piccoli ma ripetuti rinforzi, consolidarli ripetendoli per aiutare il cervello a memorizzare il cambiamento. Ecco che così il buon proposito diventa concreta abitudine.

Cosa possiamo fare noi per aiutarci in questa evoluzione?

  • Identificare l’obiettivo: cerca di capire cosa veramente vuoi modificare, meglio pochi obiettivi raggiunti che molti falliti.
  • Trovare la motivazione: la motivazione è il punto essenziale per iniziare qualsiasi nuovo percorso
  • Pianificare il cambiamento
  • Prepararsi a tenere duro: non sempre sarà facile, ci saranno dei momenti difficili, momenti in cui vorrai mollare, ma se resisti abbastanza il risultato finale ti ripagherà di tutti i tuoi sforzi.

Cambiare implica fatica. La determinazione e la pazienza sono l’ingrediente principale. Il mio consiglio spassionato è quello di fidarsi di sé stessi e della propria capacità di farcela. Se siamo in difficoltà nel raggiungere un obiettivo si può sempre chiedere la consulenza di un professionista che ci aiuterà a individuare la strada migliore o semplicemente ci potrà dare dei suggerimenti se incontriamo delle difficoltà.

Dottoressa Serena Fioravanti

Neurobiologa e Biologa Nutrizionista

Contatti:

Email: fioravanti.nutrizionista@gmail.com 

Cellulare: 3319562402

Instagram: @fioravanti.nutrizionista 


Subscribe to our newsletter!

Newsletter

Lasciaci la tua email e potremo mantenerti aggiornata di tutte le nostre iniziative!

Legal

(C) 2020 Feeling Nova | Privacy

Instagram

Contatti

Instagram

Newsletter

Lasciaci la tua email e potremo mantenerti aggiornata di tutte le nostre iniziative!

Legal

(C) 2020 Feeling Nova | Privacy

Feeling